“All’Italia servirebbero due Mario Draghi, uno alla presidenza del Consiglio e un altro al Quirinale”: a dirlo all’ANSA è Fausto Risini, il sindaco di Città della Pieve, il borgo umbro dove l’attuale premier sta trascorrendo questo fine settimana nella sua casa di campagna”.

“Al di là delle battute – aggiunge – il nostro Paese, anche in virtù delle difficoltà legate alla pandemia, ha bisogno di figure di altissimo profilo.

E la migliore non c’è dubbio che sia quella di Draghi”.

 “È chiaro che il presidente alla guida del Governo – afferma Risini – è una risorsa fondamentale, ma sono altrettanto convinto che una sua salita al Colle possa contribuire a rafforzare ulteriormente l’immagine e la credibilità dell’Italia agli occhi del mondo. In questi due giorni, pur sapendo che si trova qui a Città della Pieve non ho avuto modo di sentirlo e tantomeno incontrarlo. Ci siamo visti a inizio mese per scambiarci gli auguri di buon anno e in quell’occasione ho trovato il solito presidente Draghi – conclude Risini -, sereno e assolutamente determinato a portare avanti il lavoro intrapreso per il bene della nazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.