“Mario Draghi non deve mollare. Vada avanti anche senza il Movimento 5 stelle”: a dirlo all’ANSA è Fausto Risini, sindaco civico di Città della Pieve. Il centro umbro dove il presidente del Consiglio ha la sua dimora di campagna.

    Città della Pieve ha accolto da oltre 15 anni Draghi e la sua famiglia. Con la moglie che più di qualche volta si è vista nel centro storico per sbrigare le incombenze quotidiane. Il premier viene spesso raggiunto da figli e nipoti nella casa immersa in un grande parco che protegge la privacy della famiglia.
“Il Governo Draghi ha fatto benissimo – ha detto ancora Risini -, gestendo al meglio le crisi internazionali e interne, come il Covid. Riportando anche l’Italia a livelli di prestigio e autorevolezza in ambito internazionale. Una crisi di Governo oggi sarebbe ora molto pericolosa e difficile da superare.
Questo Esecutivo deve andare avanti”.
“Comunque – ha concluso il sindaco – Città della Pieve sarà sempre un rifugio sicuro per Draghi, la sua ‘casa’, e lo sosterrà”.
Al momento tuttavia in Umbria non si avvertono preparativi per un imminente arrivo del presidente del Consiglio. Che in passato ha comunque raggiunto Città della Pieve all’ultimo momento e senza particolari clamori. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.