[ad_1]


“Ragazzi meritano anno di soddisfazioni e rinnovata socialità”


(ANSA) – PERUGIA, 13 SET – In occasione dell’avvio in
presenza del nuovo anno scolastico, il sindaco di Perugia,
Andrea Romizi, ha visitato gli istituti Santa Croce, Ugo Foscolo
e Sant’Erminio nel quartiere centrale di Monteluce, nonché i
plessi di Montelaguardia, Ponte Felcino, Villa Pitignano e
Colombella. Nelle prime tre strutture, in particolare, il saluto
è stato rivolto anche a tutti i ragazzi della scuola Ciabatti,
lì dislocati a causa dei lavori che stanno interessando
l’immobile di via Brunamonti. L’appello è di ritrovare lo
spirito e la gioia di stare insieme dopo le pesanti restrizioni
legate al contenimento del Covid 19 che hanno penalizzato
soprattutto i più giovani. “Proprio i ragazzi, che hanno pagato
il prezzo più alto in fatto di libertà, meritano un anno di
soddisfazioni e di rinnovata socialità – ha detto il sindaco –
da trascorrere osservando tutte le regole di sicurezza imposte.
   
Certamente a loro va il ringraziamento dell’amministrazione
comunale per il modo in cui hanno saputo affrontare l’emergenza;
ora è giusto accompagnarli idealmente lungo il loro nuovo
cammino scolastico”. Molto emozionante anche la visita nei
plessi di Ponte Felcino e Villa Pitignano, duramente colpiti dal
recente nubifragio che ha lasciato tracce nelle aule e negli
spazi delle scuole.
   
Il sindaco ha ringraziato insegnanti, alunni e genitori per
la fermezza ed il coraggio con cui hanno saputo affrontare
l’emergenza, garantendo nel più breve tempo possibile l’avvio
dei lavori necessari per recuperare gli spazi rovinati dal
maltempo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA