[ad_1]

C’è il coronavirus, niente fuochi d’artificio. “A seguito di un incontro svoltosi stamani a palazzo comunale tra l’Amministrazione comunale e i rappresentanti della sicurezza pubblica per esaminare la possibilità dello svolgimento del tradizionale appuntamento con i fuochi d’artificio – scrive il Comune di Spoleto – , è stato deciso di annullare lo spettacolo pirotecnico che di solito chiude il Festival di Spoleto per mancanza delle condizioni necessarie ad assicurare la pubblica incolumità”.


Il tuo browser non può riprodurre il video.


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Disattiva audioDisattiva audioDisattiva audioAttiva audio



Spot

Attiva schermo interoDisattiva schermo intero

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante...

Forse potrebbe interessarti...


Devi attivare javascript per riprodurre il video.


L’annullamento, spiega ancora il Comune, “è stato dettato dalla particolare caratteristica dei luoghi adiacenti lo spettacolo (la vasta zona di San Pietro lungo la statale Flaminia) e dal numeroso assembramento che, di solito, caratterizza l’evento. Tale rischio comporta riflessi sull’azione di prevenzione della diffusione del COVID svolta dalle autorità nazionali, da ultimo con ordinanza del Ministero della Salute del 16 agosto 2020”.

[ad_2]

Fonte articolo Perugia Today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *