Il consigliere Paola Fioroni (Lega-vice presidente Assemblea legislativa) punta il dito sul Governo nazionale per aver “dimenticato, nel Recovery Fund, le persone con disabilità. Nella bozza del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) – stigmatizza in una nota – solo lo 0,1 per cento delle risorse complessive previste sono destinate ai disabili”. In proposito, Fioroni annuncia la presentazione di una mozione che impegni la Giunta regionale a “mettere in atto ogni utile intervento e sollecitazione nei confronti del Governo nazionale affinché vengano incrementati i fondi”.

 

(Acs) Perugia, 9 gennaio 2021 – “Il Recovery Fund dimentica le persone con disabilità: nella bozza del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) solo lo 0,1 per cento delle risorse complessive previste sono destinate ai disabili”. Ad affermarlo è Paola Fioroni (Lega-vice presidente Assemblea legislativa) che, in proposito, annuncia una la presentazione di una mozione.

“Le persone con disabilità – osserva – sono le vittime dimenticate nella pandemia ed ora lo sono anche nella pianificazione dei fondi del Recovery Fund. Apprendiamo infatti, con preoccupazione, dalle forze alleate del Governo nazionale la notizia che nella bozza del PNNR, che proprio nella resilienza individua uno dei sue due principali obiettivi, siano state destinate risorse risibili sull’inclusione delle persone con disabilità, che costituiscono solo il 6 per cento del capitolo dedicato a vulnerabilità, inclusione sociale, sport e terzo settore”.

“La grave mancanza di progettualità destinate alle persone con disabilità, nella ripartizione dei fondi del Recovery Fund, unitamente alla dimenticanza nel Piano Vaccinale originario di inserire tra le priorità le persone con disabilità – commenta Fioroni – denotano la poca attenzione che il Governo nazionale presta al mondo della disabilità. Con l’aggravante del rischio di mancare il treno del Next Generation EU e dell’opportunità di traghettare un welfare prevalentemente assistenziale verso un modello generativo, capace di sviluppare il potenziale delle persone con disabilità puntando su investimenti strutturali”.

Per Paola Fioroni, “le scelte miopi del Governo nazionale rischiano di contribuire all’incremento dell’emarginazione sociale delle persone con disabilità. Per questi motivi – conclude – annuncio il deposito di una mozione che impegni la Giunta regionale a mettere in atto ogni utile intervento e sollecitazione nei confronti del Governo nazionale affinché vengano incrementati fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in favore del mondo disabilità, anche attraverso progetti strutturali”. RED/as



Redazione Acs – Agenzia di informazione a cura dell’Ufficio stampa del Consiglio regionale dell’Umbria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.