[ad_1]

Ai domiciliari a Bastia Umbra


(ANSA) – PERUGIA, 05 GEN – Personale del commissariato di
Assisi, a seguito di una lunga ed articolata attività di
indagine, ha sottoposto agli arresti domiciliari per spaccio di
cocaina – in esecuzione di una ordinanza emessa dal gip di
Perugia – una donna italiana di 32 anni, residente a Bastia
Umbra e risultata priva di precedenti di polizia. L’indagine,
partita nello scorso agosto, ha permesso agli agenti – riferisce
la questura – dopo una lunga attività di osservazione e
pedinamento, di sorpendere la donna durante una cessione di
droga a un cliente. La polizia avrebbe accertato numerose
cessioni di stupefacente, a partire dal 2018. La 32enne è stata
anche indagata per il reato di estorsione commesso nei confronti
di due clienti che sarebbero stati costretti, dietro minacce di
morte, a consegnarle la somma di oltre 100 euro quale
corrispettivo per precedenti cessioni di cocaina non saldate.
   
(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA