Cinque atleti della nazionale di scherma in ritiro a Cascia e due Carabinieri della Compagnia di Norcia sono risultati positivi al coronavirus nel corso di controlli effettuati dai sanitari della Usl Umbria 2. I cinque atleti e i due carabinieri sono totalmente asintomatici e seguiti dai servizi di sorveglianza sanitaria.


Il tuo browser non può riprodurre il video.


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Disattiva audioDisattiva audioDisattiva audioAttiva audio



Spot

Attiva schermo interoDisattiva schermo intero

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante...

Forse potrebbe interessarti...


Devi attivare javascript per riprodurre il video.


“Sia a Cascia che a Norcia – spiega la nota della Usl – la Usl Umbria 2 è intervenuta tempestivamente con i dirigenti ed il personale del dipartimento di prevenzione e del servizio di igiene e sanità pubblica mantenendo i contatti sia con il medico militare che con il medico della squadra nazionale di scherma. Anche il Cor, la Regione Umbria ed il commissario ad acta per l’emergenza Covid-19 Antonio Onnis sono costantemente informati dai vertici aziendali, il commissario straordinario Massimo De Fino e il direttore sanitario Camillo Giammartino sull’evoluzione della situazione che al momento non desta preoccupazione e sulle misure attivate per il monitoraggio delle condizioni di salute dei soggetti risultati positivi al Covid-19 e per contenere la diffusione del contagio”.



Fonte articolo Perugia Today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.