Città di Castello. “Prosegue l’intensificazione dei servizi straordinari di controllo del territorio fortemente voluta dal Questore della provincia di Perugia in sinergica collaborazione con le Amministrazioni comunali del territorio.

Nei giorni scorsi, l’attività di monitoraggio ha interessato il territorio tifernate e in particolare il Comune di Città di Castello. Gli agenti del Commissariato, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Umbria – Marche, hanno condotto una serie di controlli in forma congiunta, al fine di rispondere in maniera decisa all’esigenza di prevenzione e contrasto ai furti in abitazione ed in generale verso gli episodi di microcriminalità, anche giovanile.
Gli operatori hanno pattugliato i vari punti di accesso al territorio comunale e le principali strade e piazze del centro effettuando 5 posti di controllo che hanno permesso di identificare oltre 77 persone, controllare 50 veicoli.
Durante il servizio è stato fermato un motociclista che, a seguito degli accertamenti, è risultato privo di copertura assicurativa e di carta di circolazione. Per questo motivo, all’uomo è stata contestata la sanzione amministrativa di 908 euro con sequestro amministrativo del veicolo.
Nell’ambito dei controlli, sono stati fermati e sanzionati anche due automobilisti sorpresi a viaggiare senza revisione del veicolo e patente.
Infine, una sanzione amministrativa per detenzione di sostanza stupefacente ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/1990 è stata contestata al passeggero di un veicolo che, fermato al controllo degli agenti, è apparso fin da subito nervoso e insofferente. Alla richiesta del motivo di tale atteggiamento, il giovane, un cittadino italiano classe 2002, ha consegnato spontaneamente una dose di hashish che è stata sequestrata dai poliziotti.”
Così, in una nota, la Questura di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.