Meteo prossimi giorni verso peggioramento.
Meteo prossimi giorni verso peggioramento.

Come già annunciato, l’alta pressione comincia a perdere il suo vigore. Già nei primi giorni della settimana prossima avremo un diffuso aumento della nuvolosità con la possibilità di precipitazioni sparse. In particolare, lunedì e parte di martedì.

Ultime news da Freddofili.it

 

Il peggioramento sarà moderato, con un sensibile incremento dell’instabilità atmosferica che dovrebbe produrre temporali a partire delle regioni centrali italiane, in rapida evoluzione verso est e sud-est e che quindi potrebbero coinvolgere le regioni meridionali e la Sicilia. Si potranno verificare anche grandinate e colpi di vento.

 

In Italia si dovrebbe modesta area di bassa pressione, con valori barici pressoché prossimi alla media o prossimi, con circolazione atmosferica al suolo antioraria, quindi ciclonica. Da qui, oltre che un cedimento in quota della pressione atmosferica, avremo instabilità crescente, come detto anche intensa, anche perché ci sarà un contrasto termico con le temperature che sono superiori alla media, con la conseguenza che abbiamo evidenziato precedentemente.

 

Considerando che i mari sono ancora caldi, si potranno formare temporali anche intensi.

 

Per avere un cambiamento del tempo più importante si dovrà attendere ancora qualche giorno, in quanto ci sarà un temporaneo aumento della pressione atmosferica, in attesa di un sensibile cambiamento che si potrebbe verificare sul finire della settimana entrante.

 

Ed è su tale peggioramento che la nostra attenzione è piuttosto indirizzata, in quanto sarà associato a forte maltempo, con la formazione di una bassa pressione piuttosto profonda che andrà a innescare tra le altre cose, anche venti burrascosi ed un sensibile abbassamento della temperatura.

 

Non avremo condizioni di gelo, e soprattutto ideali per la neve a bassa quota. Il cambiamento rimescolerà l’aria un po’ su tutte le nostre regioni, riducendo la concentrazione di sostanze inquinanti che in particolare nelle pianure del Nord Italia è consistente.

 

Inquinamento che in Valle Padana raggiunge anche valori estremi, nonostante la notevole riduzione delle attività a causa delle restrizioni dovute alla pandemia. Ma soprattutto nel nordovest, dove l’inquinamento è piuttosto consistente, nel fine settimana entrante ci sarà un cambiamento che attenuerà sensibilmente l’inquinamento.

 

Con il rimescolamento dell’aria avremo una generale diminuzione della temperatura, questa si sentirà soprattutto nei giorni successivi nelle regioni del Nord, dove anche a causa delle inversioni termiche tipiche della Valpadana la colonnina di mercurio scenderà ancora. Inoltre, le previsioni più lungo termine danno ulteriori periodi perturbati con l’intrusione di aria fredda.

 

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo

 

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.