Patologie Il Comune di Perugia sottolinea come “questo atto di prevenzione, utile sempre, e fortemente raccomandato per i bambini con patologie croniche (asma, diabete, cardiopatie, etc.), sia ancora più importante quest’anno, per vari motivi. In particolare, è importante evitare forme potenzialmente gravi di influenza, legate ad una infezione contemporanea da Sars Cov 2 e virus dell’influenza. D’altro canto, riuscendo a limitare il diffondersi dell’influenza trai più giovani, si dovrebbe contenere tutta l’epidemia anche per i più “grandi”, con minori difficoltà di diagnosi differenziale tra covid e influenza. La vaccinazione avverrà in base all’organizzazione dei Pediatri, ai quali le famiglie devono rivolgersi, potendo poi essere effettuata la seduta vaccinale negli ambulatori o all’interno dei distretti. La vaccinazione è comunque su base volontaria, consigliata a tutti, bambini e non. Per coloro che non rientrano nella gratuità è possibile comunque rivolgersi al distretto sanitario competente”.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.