Un Ferragosto davvero anomalo quello vissuto a cavallo del week end appena terminato. La città di Terni si è quasi del tutto svuotata anche se, rispetto agli anni precedenti, registrata una presenza maggiore di residenti e turisti. Complice naturalmente il periodo che stiamo attraversando, post emergenza sanitaria, che ha suggerito a molti di restare a casa. Inoltre la festività caduta di sabato dedicato, come di consueto, alla movida cittadina.

Numerose le attività di ristoro aperte tra bar, pizzerie, gelaterie, ristoranti, locali pre e post cena soprattutto nel centro cittadino. Una vera e propria novità, rispetto al passato da un punto di vista prettamente quantitativo, dettata proprio dalla particolare ricorrenza. E proprio il 15 a sera che il centro cittadino si è ripopolato, come mai era accaduto alla medesima scadenza, dopo che i ternani rientrati hanno goduto di una breve passeggiata o scampagnata fuori dalle mura amiche.


Il tuo browser non può riprodurre il video.


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Disattiva audioDisattiva audioDisattiva audioAttiva audio



Spot

Attiva schermo interoDisattiva schermo intero

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante...

Forse potrebbe interessarti...


Devi attivare javascript per riprodurre il video.


Altra novità particolarmente apprezzata la presenza di diversi turisti tra le vie principali di Terni, soprattutto domenica 16 agosto. Alcuni di questi muniti di mappe ed approfondimenti hanno potuto apprezzare i monumenti presenti prima di proseguire verso le altre località della bassa Umbria. Piccoli, timidi segnali positivi in un contesto che vede il turismo di prossimità essere privilegiato, in questa fase particolarmente delicata.



Fonte articolo Terni Today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.