L’amministrazione comunale esprime cordoglio per la morte, avvenuta all’età di 76 anni, dell’imprenditore perugino Paolo Piselli. Lascia la moglie Giuliana, i figli Elena e Francesco e i nipoti. Figura di spicco dell’imprenditoria locale, Piselli si è distinto non solo per le capacità e per le brillanti intuizioni come industriale, ma anche per l’impegno in importanti organismi, quali la Cassa edile, che ha guidato come presidente dal 1997 al 2006, e nel Sindacato Cave e nell’Ance. E’ stato promotore di iniziative pionieristiche sul fronte della regolarità delle imprese e della sicurezza dei luoghi di lavoro. Si è distinto per l’attenzione nei confronti dei dipendenti, che voleva si sentissero parte integrante di un insieme. La passione per il calcio lo ha spinto a impegnarsi attivamente anche in questo settore ricoprendo il ruolo di presidente dell’Ellera Calcio.

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.