Sono 19 i Comuni selezionati, fra le 36 manifestazioni d’interesse presentate, per concorrere all’assegnazione di uno stanziamento di 20 milioni di euro a valere sulle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza per la realizzazione di un progetto pilota di rigenerazione culturale, sociale ed economica.

La selezione è stata effettuata attraverso un lavoro tecnico istruttorio durante il quale sono state esaminate le proposte dei Comuni mirate al recupero e alla valorizzazione di un borgo storico meritevole d’interesse, secondo criteri e finalità della linea di intervento del Pnrr “Attrattività Borghi”.

I Comuni selezionati avranno tempo entro il 2 marzo per presentare lo studio di fattibilità del progetto. Sarà poi, entro il 15 marzo, un Nucleo di valutazione, composto da dirigenti della Regione e da esperti esterni dotati di specifiche professionalità, ad individuare fra questi il borgo pilota che la Regione Umbria sottoporrà al Ministero della Cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.