IMG 20220811 WA0034(UNWEB) Perugia. “Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia sono intervenuti presso un esercizio commerciale in zona Ponte della Pietra dove era stato segnalato il furto di alcuni prodotti da parte di un ragazzo, cittadino italiano, classe 1991.


Giunti sul posto, gli operatori hanno preso contatti con l’addetto alla sicurezza che ha riferito di aver notato il 31enne aggirarsi con fare sospetto tra gli scaffali. Il ragazzo, sentendosi osservato, si era diretto verso la cassa ma all’atto di pagare aveva riferito alla cassiera che la sua carta di credito era disabilitata.
Dopo aver lasciato la merce in cassa, aveva cercato di guadagnarsi la fuga superando il varco elettronico antitaccheggio.

Il vigilante, a quel punto, l’aveva fermato chiedendogli se avesse qualcosa all’interno dello zaino. il 31enne, vistosi scoperto, aveva confermato di avere della merce – alcuni beni alimentari dal valore complessivo di circa 50 euro – sottratta poco prima dagli scaffali.

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, lo hanno quindi identificato rilevando che il giovane era gravato da numerosi precedenti di polizia per furti in esercizi commerciali.

Per questo motivo, al termine delle attività di rito, gli agenti lo hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato.”

Così, in una nota, la Questura di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.