Era telefonicamente entrato in contatto con una pensionata, alla quale aveva fatto credere di essere un operatore di un importante istituto di credito, dove la donna aveva un conto corrente bancario. Guadagnata la fiducia della signora, il sedicente operatore era riuscito a farsi fornire dalla donna le credenziali di accesso al conto, grazie alle quali aveva effettuato alcune operazioni sottraendole mille euro. Un 18enne è stato denunciato dai carabinieri della stazione di Trestina (Perugia) perché accusato di truffa aggravata. La pensionata, insospettita dalla natura della richiesta, in un brevissimo lasso di tempo aveva potuto constatare l’ammanco, riuscendo quindi a bloccare il conto prima di probabili ulteriori operazioni. Presentata la denuncia ai carabinieri, gli investigatori sono risaliti al ragazzo, risultato titolare del conto corrente destinatario della cifra sottratta all’anziana, subito bloccato dall’istituto di credito per movimentazioni sospette. Il presunto autore della truffa è stato quindi denunciato alla magistratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.