“Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia, a seguito di una segnalazione pervenuta presso la Sala Operativa, sono intervenuti nel quartiere Elce per il ritrovamento, nel corso di un trascolo, di un fucile a canne sovrapposte, calibro 12.

A richiedere l’intervento della Polizia di Stato è stata la proprietaria del locale che ha scoperto l’arma quando si è recata al piano interrato dell’abitazione. La donna era stata avvertita dalla vicina di casa che la luce del locale era accesa e la porta di ingresso non chiusa.

Agli agenti ha raccontato di essere stata impegnata in un trasloco che ha interessato alcuni materiali presenti in quel locale e di non aver mai posseduto armi. Ha inoltre riferito ai poliziotti di aver rinvenuto il fucile appoggiato sopra un ripiano di una scaffalatura, nel momento in cui si era portata in cantina per spegnere la luce.

Gli operatori della Squadra Volante, dopo ulteriori accertamenti e ispezioni nella cantina, hanno preso in carico il fucile rassicurando la proprietaria del locale che, con fare preoccupato, ha sottolineato a più riprese di non essere la detentrice dell’arma.

Il fucile, depositato presso gli uffici della Questura, è ora al vaglio di ulteriori indagini da parte dell’Ufficio Armi della Divisione P.A.S.I. al fine di individuare il titolare e verificare se l’arma sia provento di furto o sia stata utilizzata in passato per compiere dei reati.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.