Foligno – Il personale della Polizia di Stato del Commissariato di Foligno è intervenuto presso la Stazione Ferroviaria per la presenza di uno straniero, di origini egiziane – classe 1987, che aveva minacciato con il collo di una bottiglia il capo treno e i passeggeri.

Gli agenti, giunti sul posto, hanno sentito il dipendente delle ferrovie che ha raccontato di aver riscontrato che il titolo di viaggio non fosse valido e di aver proceduto con la contestazione della relativa sanzione amministrazione. L’accaduto aveva scatenato l’ira del 37enne che, andato in escandescenza, aveva iniziato a minacciare l’uomo e alcuni passeggeri.
Il controllore, mentre era intento a raccontare ai poliziotti l’accaduto, ha riconosciuto in lontananza l’autore della minaccia. Alla vista degli agenti, il cittadino straniero ha tentato di darsi alla fuga ma è stato raggiunto e fermato dagli operatori all’interno di una pizzeria.
A suo carico sono stati trovati diversi precedenti in materia di stupefacenti, maltrattamenti in famiglia, resistenza a Pubblico Ufficiale, furto e porto di armi ed oggetti atti ad offendere ed è stato sottoposto a controllo dagli operatori. Successivamente è stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato di Foligno per una compiuta identificazione e verificare la sua posizione sul territorio nazionale.
Al termine delle attività di rito, il 37enne è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di minaccia aggravata a Pubblico Ufficiale.”
Così, in una nota, la Questura di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.