[ad_1]

METEO SINO AL 12 SETTEMBRE 2021, ANALISI ATTUALE E PREVISIONE

Il vasto anticiclone che domina sull’Europa Centro-Occidentale ingloba parzialmente anche l’Italia, pur non riuscendo a garantire meteo ovunque stabile. Ulteriori infiltrazioni fresche in quota dai quadranti settentrionali determinano la formazione di temporali sulle regioni meridionali, specie tra Calabria e Sicilia.

 

Il resto d’Italia gode maggiormente dell’influsso dell’anticiclone proteso su parte dell’Europa. Il promontorio di alta pressione è atteso però indebolirsi gradualmente. Da ovest andranno però ad affacciarsi nuove insidie perturbate, con l’intrusione di una nuova area instabile diretta, come la precedente, verso le Isole Maggiori ed il Sud, ove si attendono turbolenze sul finire della settimana.

tempoitalia previsioni 7 giorni 6 - METEO sino WEEKEND. Anticiclone perderà colpi, occhio ai TEMPORALI
L’anticiclone si indebolirà nell’ultima parte di settimana

 

METEO DA ESTATE SETTEMBRINA, MA ANTICICLONE IN CEDIMENTO

Le regioni del Sud rimangono esposte a disturbi legati ad infiltrazioni fresche, con l’attività temporalesca ben presente. Nel corso della seconda parte della settimana assisteremo ad una progressiva erosione dell’anticiclone per l’approssimarsi da ovest di una piccola area depressionaria di matrice afro mediterranea, che determina una generale accentuazione dell’instabilità.

 

NUOVO IMPULSO PERTURBATO VERSO IL SUD ITALIA

Da un lato ci sarà l’indebolimento del campo di alta pressione e dall’altro la persistenza di una lacuna barica tra lo Ionio e l’Egeo. Un nuovo impulso atlantico approfitterà di questa situazione per portare un peggioramento anche verso l’Italia. Ci attende un tipo di tempo più movimentato dopo metà settimana, maggiormente propizio all’instabilità atmosferica.

 

Il Sud Italia si troverà nella rotta della nuova area d’instabilità, associata all’isolamento di un piccolo, ma insidioso, vortice di bassa pressione mediterraneo. Ci sarà quindi la possibilità di maltempo nell’ultima parte della settimana per le regioni insulari e quelle dell’estremo Sud, dove potrebbe aversi occasione per temporali localmente di forte intensità.

 

CALDO TARDO ESTIVO PROSEGUIRÀ A LUNGO

Le temperature non subiranno scossoni, nonostante le maggiori turbolenze. Non è attesa alcuna irruzione d’aria fresca per il periodo e anzi domineranno correnti miti di provenienza subtropicale oceanica e afro mediterranea. Il trend quindi è quello di un clima gradevole da tarda estate, con valori nel complesso un po’ superiori alla norma, soprattutto sul Nord Italia.

 

Questa situazione potrebbe andare avanti sino a metà mese, anche se non avremo di certo gli eccessi di caldo anomalo che si sono misurati sull’Europa Occidentale. Non sembrano esserci le condizioni per l’ingresso in grande stile dell’autunno, con una dinamica di cambio stagionale che per il momento procede molto a rilento.

 

ULTERIORI TENDENZE METEO

Nella prossima settimana la circolazione atlantica potrebbe spingere qualche nuovo vortice più organizzato verso l’Italia, ancora in uno scenario in cui il rischio di maltempo e nubifragi risulterà di difficile previsione, circoscritto a poche aree. Si tratterà di vortici ciclonici in lenta evoluzione che, in rotta sul Mediterraneo, trarranno gran parte della loro energia dal calore del mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *