A Poggiodomo sfiorato 80%, Fabro si ferma al 10,5%

PERUGIA, 13 GIU – E’ stata intorno al 17,1% l’affluenza in Umbria al voto per i referendum, inferiore alla media italiana del 20,85% e comunque lontana dal quorum del 50% più uno. E’ quanto emerge dall’analisi dei dati definitivi sul portale del ministero dell’Interno.

Leggera la differenza tra le due province: a recarsi al voto sono stati infatti il 17% dei residenti in quella di Perugia e il 17,6% a Terni.

Il quorum è stato superato nei Comuni dove si è votato anche per eleggere il sindaco: a Monteleone di Spoleto, 79%, Valtopina, 66,6%, a Cascia, 60,2%, Poggiodomo, 57,9%, Deruta, 56,3% e Narni 47%.

Tra le zone dove si è votato di meno, Fabro 10,5% e Paciano 12%. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.