Circonvenzione di incapace è il reato contestato dai carabinieri ad una settantatreenne, vedova e pensionata, denunciata a Giove per avere sottratto decine di migliaia di euro ad un’amica affetta da grave disabilità.

La donna – viene spiegato dall’Arma – è stata individuata a seguito della denuncia sporta dalla cugina dell’invalida.

Nel corso delle indagini è stato scoperto che la settantatreenne negli anni – in base alla ricostruzione accusatoria -, approfittando della sua amicizia con l’anziana e del suo stato di debolezza, si è impossessata del denaro, attraverso continui prelievi in contanti.
I carabinieri, su disposizione dell’autorità giudiziaria ed insieme a militari del Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di finanza di Terni, hanno così dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo sul conto corrente della denunciata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.