E’ stato chiuso per cinque giorni un locale etnico di Fontivegge all’interno del quale sabato notte la polizia locale ha sorpreso un’ottantina di persone che ballavano e consumavano cibi e bevande senza distanziamento.
Alcuni dei presenti – riferisce una nota del Comune – erano inoltre senza mascherina. Il personale dell’Unità operativa territoriale ufficio controlli commerciali ha provveduto a mettere i sigilli, per violazione delle norme anti-Covid. Per il gestore, anche una sanzione di 400 euro.
Apprezzamento è stato espresso dall’assessore Luca Merli, dal sindaco e da tutta l’amministrazione comunale “per la continua attenzione della polizia locale in particolare nel quartiere di Fontivegge”.
“Questo è il segnale – ha afermato l’assessore alla Sicurezza Merli – che, solo con la continua attività di controllo e attenzione, senza mai abbassare la guardia, Fontivegge tornerà presto ad essere un quartiere più vivibile e sano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.