Uno shock assunzionale: è quello che chiede Fratelli d’Italia per colmare le carenze di organico e dare respiro agli agenti di polizia penitenziaria come ad Orvieto.

Continuano a peggiorare infatti le criticità legate alla gestione delle carceri italiane a discapito dei membri della Polizia Penitenziaria. Nel carcere di Orvieto, pur di coprire i turni lavorativi, pare non venga neppure data la possibilità agli agenti di poter usufruire delle ferie estive, a causa della grave carenza di organico di cui l’istituto soffre. Una carenza che persiste oramai da anni, alla quale non si è mai intervenuti se non implementando le ore di straordinario richieste agli agenti; un’ulteriore umiliazione nei confronti del personale penitenziario.

Lo dicono da Fratelli d’Italia i deputati Andrea del Mastro ed Emanuele Prisco, rispettivamente responsabile Giustizia e Forze dell’Ordine di Fdi hanno presentato un’interrogazione in Commissione al Ministro della Giustizia per porre rimedio alla tragica situazione in cui versano le carceri e in particolare quella di Orvieto, restituendo la dovuta dignità alle donne e agli uomini della penitenziaria che – ricordano al governo gli esponenti di Fdi- sono anche loro lavoratori che meritano rispetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.